Io uomo tu donna

HomeIo uomo tu donna

Infertilità maschile, la prevenzione primaria esiste.

Di: Fabrizio Gallo

2015 07 09 05Di fronte al crescente problema dell'infertilità di coppia una parte molto importante del lavoro del medico deve essere rivolta innanzitutto alla prevenzione primaria, cioè all'individuazione ed eliminazione dei fattori di rischi per infertilità maschile.

Ecco un decalogo di indicazioni che ogni maschio dovrebbe seguire nel caso di ricerca di un concepimento.

 

Leggi tutto...

L’ offensiva virale e la coppia: HIV e HPV

Di: Gianfaldoni Roberto, Gianfaldoni Serena.

coppia su letto 154406 744x445La cute rappresenta la facciata monumentale dell’organismo e non può nascondere le alterazioni che dovessero alterarne la salute.

Nel rispetto della regola “Intus et in cute, intus ut in cute”, la pelle può segnalare l’infezione da HIV fin dalle prime fasi della malattia che, quanto meno, possono suscitare un sospetto diagnostico da verificare con accertamenti probanti per un tempestivo intervento terapeutico.

Segni cutanei iniziali da infezione da HIV possono essere un’eruzione eritematosa (rash) al tronco e agli arti, a spontanea remissione, e la comparsa di una linfoadenopatia diffusa di difficile riferimento anamnestico.

Altri sintomi cutanei precoci e frequenti di immunosoppresione: episodi ricorrenti di HSV e Varicella-Zoster, verruche da HPV inconsuete, dermatite seborroica severa, leucoplachia orale ipertrofica e, talora, la precoce comparsa del Sarcoma di Kaposi, stavolta diagnostica.

Leggi tutto...

L’infertilità della coppia: aspetti psicogeni

Di: Zaira Donarelli

unnamedL’incidenza della condizione di infertilità è aumentata sensibilmente negli ultimi decenni e circa il 56% di coppie infertili si sottopone a trattamenti di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), svolti in centri clinici specializzati (Boivin et al., 2007).

Ad oggi, la ricerca psicologica in questo campo si estende dal focus sulle possibili relazioni tra processi psichici e biologici (Donarelli et al., 2016, in press), alla rilevazione delle varie tipologie di stress vissute dalle coppie, con una elevata comorbilità di sintomi ansiosi e depressivi che si protraggono a lungo termine (Verhaak et al., 2007; Boivin et al., 2011), all’interesse verso le relazioni sociali ed il bisogno di genitorialità (Moura Ramos et al., 2012; Donarelli et al., 2015). È di recente acquisizione, inoltre, la necessità di considerare entrambi i partner analizzando la loro combinata capacità di far fronte all’infertilità o ad un trattamento di PMA (Donarelli et al., 2016).

Leggi tutto...

La Famiglia ieri ed oggi alla luce della legge Cirinnà

Di: Francesco Gattuccio

Cornice AddamsL’11 maggio di questo anno l’Italia è diventata il 27° paese europeo che riconosce le coppie omosessuali perché il ddl Cirinnà intitolato “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze sia omo che eterosessuali” ha ottenuto il si definitivo della Camera dei Deputati.

Questo provvedimento completa, dal punto di vista legislativo, un lungo percorso che ha portato al cambiamento radicale della famiglia di ieri rispetto a quella di oggi perché sono completamente cambiate le caratteristiche del suo elemento fondante: La Coppia che, come la intendiamo oggi, può essere considerata una vera e propria rivoluzione culturale.

Anche se la coppia è un archetipo immanente nella nostra mente e come tale è sempre esistita, come è intesa oggi è un entità nuova; capace di modificare radicalmente il concetto della famiglia di ieri e condizionare in maniera determinante la famiglia di oggi, o almeno quella di domani.

Leggi tutto...

Benessere sessuale e riproduttivo nell’uomo. La prevenzione innanzi tutto! Ecco come farla.

Di: Anna Carderi

Anna CarderiIl benessere sessuale e riproduttivo passa soprattutto attraverso lo strumento della prevenzione.

La prevenzione dal canto suo passa necessariamente attraverso la conoscenza del proprio corpo.

E’ questa conoscenza infatti che ci consente di riconoscere eventuali cambiamenti che sono fonte di informazione per riconoscere alcune delle patologie sessuali più frequenti.

Vediamole insieme.

Iniziamo dal varicocele.

Esso rappresenta la causa più frequente di infertilità maschile. Raramente causa dolore ed è caratterizzato da una dilatazione delle vene del funicolo spermatico, insieme di vasi e nervi a cui è attaccato il testicolo.

Come verificare la presenza o meno di un varicocele?

Il varicocele è quasi sempre a sinistra e quando presente, in piedi, palpando il funicolo subito sopra il testicolo si possono apprezzare le vene dilatate, similari a piccoli cordoncini.

E se invece ad interessare i testicoli fossero cisti o tumori?

Normalmente i testicoli somigliano a delle uova sode, qualsiasi protuberanza o irregolarità dovrà essere segnalata al medico. In alcuni casi il tumore al testicolo determina dolore ma l’autopalpazione rimane la forma di prevenzione più certa.

Eccome come eseguirla. 

Leggi tutto...

Con noi online...

Abbiamo 33 visitatori e nessun utente online

Contatti - Info

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Via Torrevecchia 298, 00168 Roma