Eventi

HomeEventiConvegno internazionaLe Dieta mediterranea, stili di vita e longevità

Convegno internazionaLe Dieta mediterranea, stili di vita e longevità

luglio2015

Convegno internazionaLe Dieta mediterranea, stili di vita e longevità

Palazzo De Dominicis-Ricci, Ascea (SA)
Fondazione Alario per Elea-Velia, Ascea Marina (SA)

Aula Consiliare del Comune di Gioi, Gioi (SA)
Castello Vassallo, Stella Cilento (SA)
Santuario del Sacro Monte, Novi Velia (SA)

La VI edizione del nostro appuntamento annuale La medicina popolare, fra tradi- zione e verità scientifica varca, quest’anno, i limiti territoriali e si apre alla platea scientifica internazionale con una nuova proposta formativa Dieta mediterranea,
stili di vita e longevità, che nasce dalla collaborazione fra un gruppo “storico” di profes- sionisti, in massima parte afferenti al presidio ospedaliero San Luca di Vallo della Luca- nia, e la neonata “Sezione Antica Scuola Eleatica – Parmenide” di Ascea dell’Università Popolare “Medicina degli stili di vita – Lifestyle Medicine”.

In armonia con i classici insegnamenti di Ippocrate e con le linee guida dell’American College of Lifestyle Medicine di Harvard, l’Università Popolare “Medicina degli Stili di Vita – Lifestyle Medicine” si propone di promuovere – attraverso attività di informazione, formazione, ricerca e monitoraggio – comportamenti salutari basati sulla sana alimen- tazione, sull’attività fisica, sul controllo dello stress, sulla riscoperta dei valori etici e spirituali, e sulla creazione di relazioni armoniose tra la persona e il suo ambiente di vita e di lavoro, nel rispetto delle leggi della Natura. In particolare, attraverso il Dipartimento di Scienza dell’Alimentazione, l’Università sostiene tutte le iniziative volte a favorire la qualificazione e il consumo di prodotti tipici locali ottenuti da materie prime e processi rispettosi della tradizione e del territorio. In tale contesto, lo stile di vita “mediterraneo” rappresenta ancora oggi un modello di riferimento per le nostre popolazioni, essendo associata la sua concreta applicazione a una migliore qualità della vita oltre che a una maggiore sopravvivenza. In linea con questi principi, l’Università presenterà i risultati preliminari dello studio “TELEA” (Telomere Length Evaluation in Aging) il cui scopo è valutare le correlazioni tra lo stile di vita mediterraneo e alcuni marker biochimici di longevità in 100 over 85 dei comuni di Ascea, Gioi e Orria.
Su queste basi, le parole chiave su cui ruoteranno gli incontri saranno sostanzial- mente tre: stili di vita, modello mediterraneo e longevità. Quattro le giornate di studio: 7, 8, 9 e 18 luglio 2015. Quattro anche gli affascinanti scenari del nostro amato Cilento: Ascea, Gioi, Novi Velia e Stella Cilento.
Diverse le novità, rispetto alle precedenti edizioni. Anzitutto, il contributo della profes- soressa Immaculata De Vivo, di origine italiana, docente presso la Facoltà di Medicina della prestigiosa Università di Harvard (Boston, Massachussetts, USA), responsabile, tra l’altro, dello studio sui telomeri nell’ambito del progetto “Il paradosso dei due gemelli” dell’Human Research Program della NASA. Moderatore d’eccezione il professore Alber- to Fidanza. A seguire, l’intervento del professore Apostolos Kyritsakis, già professore presso l’Alexander Technological Educational Institute (ATEI) di Salonicco (Grecia), e attualmente presidente della Sezione Greca (Agrifood division) dell’Osservatorio Inter- nazionale dello Stress Ossidativo, famoso per i suoi studi sull’ulivo e i polifenoli. E, ancora, non meno importante, la Lettura Magistrale del professore Giovanni Scapagnini, noto per i suoi studi sulla longevità condotti presso alcune popolazioni di Okinawa, in Giappone.
Due delegazioni, una da Genova e l’altra dalla Grecia, arricchiranno – con la loro presenza e i loro preziosi contributi – il già sostanzioso programma formativo, nel quale saranno inseriti momenti di relax culturale, alla riscoperta dei luoghi che hanno dato i natali alla filosofia e allo stile di vita mediterraneo, in una cornice di rinnovata attenzione per il recupero delle tradizioni eno-gastronomiche locali.
Non poteva mancare, infine, qualche elemento innovativo nel palinsesto che prevede una videoconferenza con il Prof. Minoru Yamakado, esperto internazionale sullo stress ossidativo (dal Giappone) e con la Prof.ssa Antonia Trichopoulu, nota in tutto il mondo per i suoi studi sulla Dieta Mediterranea (dalla Grecia), e due talk-show, uno dei quali sulla medicina spazia- le, condotti dal giornalista Aldo Primicerio, direttore di “Quotidiano Medicina”.
Ringraziamo i Comuni di Ascea, Gioi e Stella Cilento per il loro fattivo contributo e le aziende che hanno creduto in questa iniziativa aiutandoci a sostenerne gli oneri economici.
Vincenzo Pizza ed Eugenio Luigi Iorio

pdfLocandina dell'evento428.56 KB

pdfProgramma completo504.4 KB

Con noi online...

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online

Contatti - Info

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Via Torrevecchia 298, 00168 Roma